Google annuncia una svolta epocale: creerà un secondo indice di siti dedicati ai risultati di ricerca da mobile che sarà più aggiornato della controparte desktop.

Google si appresta a introdurre un epocale cambiamento nelle modalità con cui indicizzerà le pagine web per i risultati di ricerca, costituendo un indice di pagine web appositamente dedicato alle ricerche da dispositivi mobili. Ad oggi Google sfrutta lo stesso indice di siti web per visualizzare sia i risultati di ricerche da desktop, sia i risultati di ricerche da mobile, modificando la visualizzazione in base ad alcune variabili legate al suo algoritmo. Presto invece l’azienda non manterrà più un solo indice ma ne introdurrà un secondo, appositamente dedicato ai soli risultati da dispositivo mobile, che resterà separato dal primo, dedicato invece sempre al desktop. Google prevede inoltre di mantenere il suo indice sito web mobile più aggiornato rispetto all’indice per PC, il che significa che gli utenti da smartphone o tablet potranno ottenere risultati più aggiornati di quanto sarà invece a disposizione gli utenti desktop. Questa decisione avrà un grande impatto sui siti web: gli editori online dovranno assicurarsi che i loro siti siano il più possibile interessanti per l’esperienza mobile per essere adeguatamente indicizzati da Google.

La notizia – anticipata da Gary Illes di Google – sancisce definitivamente la svolta del gigante di Mountain View rispetto al mercato online: il traffico da dispositivi mobili è ormai diventato il più importante, tanto da spingere Google ad investire massicciamente in tecnologie per prodotti e servizi per smartphone, privilegiandoli rispetto ai PC. Google non ha specificato esattamente quando il nuovo indice mobile arriverà, ma la notizia suona come un campanello d’allarme per chi non si è ancora adeguato alla rivoluzione mobile.